Lavaggio piumoni d'oca e coperte di lana

wavebreaktestata.jpg

Trattamento piumini e piumoni d'oca

La tintoria lavasecco Lavandry a Roma effettua il lavaggio di coperte in piuma d'oca. Offriamo anche il servizio di sottovuoto per una migliore conservazione. Tutti i detergenti e i prodotti utilizzati sono ipoallergenici.

Prima del lavaggio tutte le coperte in piuma d'oca e trapunte vengono pre-smacchiate nei punti dove sono maggiormente a contatto con agenti esterni, oltre ad una smacchiatura più specifica su macchie tenaci o segnalate dal cliente, utilizzando lo smacchiatore più appropriato per il tipo di macchie.

n8testata.jpg

Il lavaggio delle coperte in piuma d'oca e trapunte viene eseguito in acqua, quest'ultimo con metodo wet cleaning system, alternativa ecologica al lavaggio a secco, utilizza un detergente tenace sullo sporco ma delicato sulla piuma, tessuti e colori. Segue il risciacquo con ammorbidente che dona al capo una fragranza di fresco pulito che rimane a lungo sulla coperta in piuma d'oca.

L'asciugamento in un primo momento avviene in ambiente, successivamente, con particolari macchinari la coperta in puma d'oca viene asciugata a temperatura costante e controllata, ridonando l'effetto gonfiore originario dovuto dal distaccamento totale dei piumaggi. Segue la stiratura, dove il nostro personale esperto effettua una attenta analisi del capo per individuare macchie eventualmente rimaste, per poi essere imbustato con il sottovuoto per una migliore conservazione.

Pulizia e cura del piumone d'oca

1353321814571-testata.jpg

Piumini e piumoni sono caldi alleati nelle notti d'inverno, un morbido abbraccio che riscalda e dona benessere. Oltre ad essere di buona qualità il piumone, per garantirci un buon sonno, deve essere sottoposto ad una corretta gestione e pulizia.

Far "respirare" le piume del piumone
La prima regola è quella di far respirare il piumino la mattina appena svegli. Aprire le finestre o porre il piumino a prendere aria sul terrazzo per qualche minuto è il modo migliore per far evaporare l'umidità assorbita durante la notte.

Come lavare il piumone d'oca
Il piumone è un capo delicato che nel lavaggio richiede alcune accortezze. Per poter lavare o asciugare il piumone nella lavatrice o asciugatrice di casa questa deve avere una capienza di almeno 10 kg per il piumino singolo. In caso contrario è preferibile rivolgersi alla tintoria Lavandry di Roma per evitare di rovinare la preziosa coperta. Controllare attentamente i simboli di lavaggio, in particolare per quel che riguarda le temperature massime che si devono assolutamente rispettare.

Come tenere pulito un piumone d'oca
Ecco in sintesi le regole da seguire per la cura del piumone:

  • Arieggiare regolarmente, sprimacciare e togliere le piumette fuoriuscite
  • Effettuare un lavaggio accurato ogni anno, preferibilmente rivolgersi ad una lavanderia professionale
  • Lavatelo in lavatrice solo nel caso in cui sia capiente e abbia un programma specifico
  • Dopo il lavaggio asciugatelo subito bene con una macchina asciugatrice
  • Distribuite le piume per bene per evitare che nella fase di asciugatura si formino grumi
  • Per spolverare il piumino utilizzate una spazzola morbida agendo specialmente vicino alle cuciture dove si accumula più polvere, evitate l'uso di battipanni e aspirapolvere
  • Non esporre le coperte imbottite ai raggi del sole o al contatto con fonti di calore
  • Stiratelo preferibilmente a ferro tiepido ed evitando di pressare.

Lavare un piumino danese

micro_duvet_sleeping_2_7_1_4-1.jpg

Un piumino danese vi offre una serie di sicurezze e garanzie di qualità e longevità. Per la corretta manutenzione di un piumino danese vi sono poche e semplici regole da seguire:

  • arieggiare regolarmente, evitando di esporre il piumino ai raggi diretti del sole
  • scuotere e spiumacciare delicatamente e con regolarità
  • lavare il capo ogni 2 anni, specie se sottoposto ad un uso intenso
  • evitare di fare pressione costante in un unico punto
  • conservare in una borsa di cotone

Lavaggio Piumini e cuscini in piuma
I piumini e cuscini in piuma sono lavabili ad acqua, in una lavatrice con grande carico, scegliendo un programma per tessuti delicati e utilizzando il giusto detersivo. Dopo il lavaggio asciugare subito il piumino con una macchina asciugatrice. Affidatevi comunque ad una lavanderia specializzata come Lavandry a Roma. Per ulteriori dettagli consultate l'etichetta prodotto.

Lavaggio Trapunte
Consigliamo di lavare le trapunte in piuma solo professionalmente presso una lavanderia specializzata come Lavandry a Roma.

Trattamento delle coperta in lana

coperta lana foto pagina.jpg

Le coperte sono fatte con diversi tipi di lana, quindi controlla l’etichetta della tua coperta, prima di farla lavare, per evitare di danneggiarla se non siete sicuri su come procedere. Il lavaggio giusto e il posto idoneo per riporla terranno la tua coperta di lana in buona forma per parecchi anni.

Lava le coperte di lana prima di riporle per lunghi periodi. Piegale e conservale in una cassapanca di legno di cedro oppure sottovuoto, chiuse con un coperchio per tenere lontano le tarme e altri parassiti. Se avete dei dubbi portate la coperta a lavare da Lavandry a roma se non ti senti di lavarla tu.

Alcune coperte di lana hanno un trattamento che le rende lavabili in lavatrice, ma ricorda il carico della tua lavatrice: il carico massimo in Kg previsto riguarda coperte imbevute di acqua e non asciutte. Non cercare di risparmiare sul lavaggio della tua coperta in lana, rompendo magari la lavatrice. Rivolgiti a Lavandry a Roma ed avrai a disposizione oltre ad un lavaggio professionale anche il servizio di sottovuoto.

Come lavare una coperta

Per il lavaggio di una coperta in lana si utilizzano le lavatrici con il seguente criterio:
- 10 Kg (piccola) - 1 piumino singolo oppure 1 coperta in lana singola
- 13 Kg (media) - 1 piumone matrimoniale
- 17 Kg (grande) - 1 piumone matrimoniale ed 1 piumino singolo, oppure 2 piumini singoli.

La cosa migliore è che le coperte non siano troppo pressate in lavatrice per avere una qualità di lavaggio ottima. Il programma da utilizzare per i piumoni d'oca e le trapunte sintetiche è in genere il 3 che prevede i 40° di temperatura (circa 30 minuti). Per le coperte di lana è necessario utilizzare il programma 5 (circa 20 minuti) mentre, per quelle di lana merinos ed imbottite di lana, è consigliabile eseguire in successione anche una centrifuga con il programma 6. Utilizzare un detersivo igienizzante, ammorbidente ed antinfeltrente.

Asciugatura della coperta

L'asciugatura dei piumoni/ piumini d'oca/coperte in lana/trapunte deve avvenire a temperatura ottimale nelle macchine asciugatrici e va completata in modo perfetto poiché un residuo di umidità puo' produrre muffe interne che ne compromettono l'intero lavaggio.

Lavare una coperta in lana merinos

coperta-lana-merinos testata.jpg

Spesso il lavaggio della lana merinos, tessuto molto delicato, può spaventare e si pensa che sia meglio ricorrere alla lavanderia, soprattutto se si devono lavare delle coperte di lana merinos. Conque è sempre meglio rivolgersi ad un professionista del lavaggio come Lavandry a Roma

Se la coperta ha due strati di lana merinos (ad esempio quello superiore in colore o fantasia, quello sotto in color panna) può essere lavata in acqua, preferibilmente a mano e senza ammorbidente, o in lavatrice: massimo a 30°. Se, invece, la coperta è leggera e la maglia è lavorata deve essere assolutamente lavata a secco altrimenti infeltrisce. Mettiamo sempre la coperta ad asciugare lontano da fonti dirette di calore.

Consigli: quando mettiamo nell’armadio le coperte, posizioniamo quella di lana merinos per ultima perché piumoni o altre coperte potrebbero rilasciare pelucchi che con il passare del tempo verrebbero assorbiti dalla lana merinos, col risultato che questa potrebbe ingrigire e macchiarsi. Infine, quando riponiamo la coperta evitiamo buste di plastica ricorriamo magari al sottovuoto che è uno dei servizi offerti da Lavandry a Roma per i propri clienti.

Descrizione lavaggio coperte Merino

coperta-lana-merinos-1.jpg

Le coperte di lana Merino possono essere lavate in acqua con una pulizia molto migliore di quanto e' possibile ottenere con un lavaggio a secco. Il lavaggio con acqua delle coperte Merino consente di non perdere la lanolina, conservando appieno le caratteristiche della lana Merino. Dopo il lavaggio, la coperta di lana Merino ancora umida viene spazzolata, sfruttando l'umidità' residua che offre maggiore scorrevolezza ed una azione rinvigorente e leggera. Dopo la completa asciugatura della coperta di lana Merino una ultima pettinatura completa la pulitura. La tintoria lavasecco Lavandry a Roma lava ciascuna coperta di lana Merino singolarmente: e' possibile, su richiesta, la igienizzazione. Ovviamente non e' possibile lavare a casa una coperta di lana Merino se non accettando il rischio di rovinarla in modo non recuperabile. Affidatevi alla tintoria lavasecco Lavandry a Roma per un lavaggio professionale delle vostre coperte di lana Merino.

Come rigenerare le coperte in lana Merino

La tintoria lavasecco Lavandry a Roma rigenera le vostre coperte in lana Merino. Infatti, grazie al lavaggio ad acqua la lanolina non viene persa, conservando le caratteristiche naturali della coperta di lana Merino. La rigenerazione quindi garantisce una migliore resa estetica: smacchiando macchie ed aloni, candeggiando gli ingiallimenti ed ottenendo un effetto sbiancante, spazzolando ancora umida e poi da asciutta la vostra coperta, restituendole tutta la sua naturale morbidezza ed il suo volume.

Garanzia di igiene

Tutti gli indumenti sono trattati con l'intensificatore detergente igienin . Igienin, contenendo agenti disinfettanti, è un battericida ad azione persistente che esplica le sue caratteristiche durante la fase di lavaggio. Il suo effetto antimicrobico agisce su batteri, fermenti e miceti, causa principale di infezioni e malattie, ed assicura una pulitura assolutamente igienica dei tessuti.